martedì

A very long soundtrack for empty afternoon

Quando mi ha telefonato ho pensato che avesse qualcosa da rimproverarmi. Gli avevo appena scritto:

Scusami Pier, ma rimango qua stanotte. Ti chiamo domani.

Drinnn.
R: Hei...
P: Oh, ci sei? Ma io dico, te sei fuori! Sei in Romagna vero? Sì, infatti, come no, tranquilla proprio...Milano? Finito! Bona, non ce n'è! Incredibile sei!
R: Piero ho caldo. Preferisco stare qua.
P: Ma te non ti rendi conto! Te non ti immagini neanche come sto io, Ramina, ti stai perdendo tutto cazzo, potevi anche non trasferirti, no? Ma sai ieri dove sono stato? C'era pure Giorgia...ti stai perdendo tutto cazzo.
R: Vai. Racconta.
P: No, vabbeh, adesso devo andare, c'ho l'aperitivo coll'Andrea.
R: Torno su la prossima settimana, ok?
P: No, io non ci sono. Vabbeh, ciao.
[accompagnamento musicale: Remedios, Gabriella Ferri]
[Stato emotivo: Affettazione]
Ho lasciato Piero e la Giorgia lassù a divertirsi un mondo, nella Milano is burning, quella con gli occhiali grossi.
Però.
Come dire.
Loro non sanno quanto sto bene io, ora che - come al solito - ho bevuto fuori orario e mi diverto a cucire bottoni addosso a tutti.
Sono libera/Ebbra di follia/Una follia tutta mia/
Innocua
Docile
Fatale
Che mi fa saltare di palla in frasca
Un po' così, a zonzo,
Senza accorgermi che ho sbagliato cantone
Senza sentirmi persa
E se ieri piangevo
col telegiornale
Oggi rido ancora più forte.

Scrivo un messaggio a Piero:
Lo so Piero, senza di me neanche un calice di spumante con le
bollicine ha più un senso. Torno prima che mai. Non temere.
Risposta:
Olé!
E' difficile trovare un giusto accompagnamento per il mio stato emotivo gondolante. Per esempio: ora avrei bisogno di una fisamonica, ma Bregovic mi uccide le orecchie con tutto quel chiasso da zigano rifatto. Voglio volare a Parigi e ballare con i Beirut.

3 commenti:

clodia ha detto...

Ogni tanto pensare un pò a se stessi è la cosa migliore da fare... un pò di sano egoismo può far meglio anche a chi ci sta attorno...
In più nessun Piero e nessuna Giorgia possono sapere ciò che ti fa felice...
ti abbraccio mina vagante!!!

Ramina ha detto...

Amicuzza mi fa felice essere la tua Ramina vagante...già già, è proprio così!! Hai trovato poi quella copisteria sul Naviglio?!!

deni ha detto...

Ah.....quindi sei una giornalista provetta e io non lo sapevo...Comunque trovare giusti accompagnamenti agli stati d'animo è una cosa difficoltosa...Magari anche un De Andrè accompagnato dai PFM poteva essere una soluzione senza volare a Parigi...Alla prossima crisi da colonna sonora, interpellami: si farà quel che si potrà !
Bello il Blog, un abbraccio.